Menu

Frullo di zampe e scalpitio d’ali oasi wwf calanchi di Atri il 29/07

L’associazione Sancho Panza nasce un anno fa e raccoglie i desideri di un gruppo di persone con esperienze diverse, decise di fare della sperimentazione artistica il loro progetto comune. Il teatro è il nucleo attorno al quale molti di essi si sono formati, nonché lo strumento di espressione principale dei loro percorsi insieme. Il nome è un omaggio al concreto e sanguigno scudiero di Don Chisciotte, che arrancando a dorso di mulo, segue i sogni del suo cavaliere ma pensa anche alla biada del suo cavallo!

Quest’estate l’associazione Sancho Panza ha ideato una serata teatrale da svolgere all’interno dell’Oasi WWF calanchi di Atri. L’appuntamento è per mercoledì il 29 luglio 2015, alle ore 21:00, presso il centro visite dell’Oasi in loc. Colle della giustizia.

La trama si ispira al verso del poeta e drammaturgo spagnolo, Garcia Lorca: “Nel cielo va la luna con un bimbo in mano”. Sotto la luna arrivano i suoni di una carovana. Attori di strada, mendicanti e buffoni sono in cammino nella natura profonda. Sono le stelle il soffitto sotto cui leggono i loro presagi e gli animali selvatici i consiglieri di passaggio. Un pipistrello vanesio, un allocco divino e altri personaggi saranno i compagni di ventura che mostreranno la strada verso un intricato percorso notturno di meraviglia, un’escursione narrata, dove gli uomini sono certamente animali e le bestie tutt’altro che bestiali.

Un viaggio teatrale tra le tradizioni popolari, i miti e le parole dei poeti che hanno raccontato il rapporto tra uomo e animale, attraverso la magia delle ombre, il teatro di strada e la land-art.

Frullo di zampe e scalpitio d'ali

Frullo di zampe e scalpitio d’ali



http://www.lioit.com
Translate »